Improvvisamente 

Devi aspettare la fine di luglio, quando non ne puoi più di stare in città e invece sei su un tram pieno alle 8.10 del mattino. Ma poi arriva improvvisamente il momento in cui ascolti qualcuno (non di Milano eh) in una telefonata così: “Ciao Carlo, buongiorno. Sì, ti ho scritto perché volevo sapere quei […]